Damned Souls Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Damned Souls Forum

Semplici parole trasformate in passione, in racconti e molto altro...
 
IndiceGalleriaCercaRegistratiAccedi
Benvenute anime dannate.... qui l'Anima dei dannati trovano libera espressione..... lasciate libere le parole che scorrono fuori dalla penna e si imprimono su carta.....
Per imprimere le vostre essenze chiedete iscrizione.... gli amministratori vi daranno risposta entro breve....
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti attivi
» Camilla Ily
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeVen 4 Mag 2012 - 23:11 Da Violante

» Sete di te ©
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 19:13 Da Mirco Damned Soul

» Ti diverti...©
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 18:30 Da Mirco Damned Soul

» Non bisogna...©
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:59 Da Mirco Damned Soul

» Nello scambio delle forze...©
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:54 Da Mirco Damned Soul

» Il desiderio di chi ama... ©
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:46 Da Mirco Damned Soul

» Solo cosi dormo...
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:55 Da Rich@rd

» Nell'amore... non solo la passione...
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:53 Da Rich@rd

» Donarti, per donarmi piacere
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:51 Da Rich@rd

Chi è online?
In totale c'è 1 utente online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 35 il Lun 12 Apr 2021 - 13:55
Statistiche
Abbiamo 15 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lithymiding

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 520 messaggi in 487 argomenti
Argomenti più visti
Autostrada Per L’inferno (AC/DC)
DECADENTISMO
Mia passione selvaggia ©
Oblio profondo ©
Saltarelli legge Pavese - verrà la morte e avrà i tuoi occhi -
Charles Baudelaire • LA MASCHERA
Sofferenza di una donna maledetta
Il Corvo - Edgar Allan Poe [Audio - ITA]
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn - Clan Toreador della Camarilla- ©
Scivolo giù.... ©

 

 LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn - Clan Toreador della Camarilla- ©

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lucrezia Damned Soul
Admin
Lucrezia Damned Soul


Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 23.06.11

LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Empty
MessaggioTitolo: LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn - Clan Toreador della Camarilla- ©   LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © Icon_minitimeSab 25 Giu 2011 - 8:15

LA MIA VITA - Clan Toreador della Camarilla- Sono nata in Scozia, ad Edimburgo nel 1750, figlia del Duca Rhoen Abercorn di Scozia e della Duchessa Gwen Ibsen, mia madre. Nella mortale vita durata 25 anni mi chiamavo Lucretia Abercorn di Scozia, ero dedita alla pittura e amavo passare pomeriggi interi a leggere all'ombra del gazebo in giardino, da sola. Mi aiutava molto stare con me stessa. Avevo un fratello più grande di un anno Richard, e due sorelle più piccole di dieci anni, gemelle, Isabella e Viktoria, ma dal compimento dei suoi 15 anni non vidi più Viktoria, scomparve nei boschi intorno al Ducato di mio padre. Solo anni dopo la reincontrai, ma è un'altra storia... Un Giorno mio padre Rhoen organizzò una sontuosa festa presso la nostra villa, nobili Scozzesi, Inglesi ed Italiani affollavano la mia casa... mi sentivo un'estranea.... fuori posto. Decisi di uscire e recarmi al mio solito posto per stare un po sola, il mio adorato gazabo, ma non ero sola, li incontrai un uomo, bello, affascinante ed inquietante. Mi faceva un pò paura...non so perchè...ma sentivo che dovevo temerlo. Si presentò come Lord Enzo Gucciardo, un nobile italiano, discendente di Caterina Sforza di Forlì. Quella sera tutto finì per me...tutto della mia vita...di Lucretia Abercorn...della Scozia e delle sue verdi vallate profumate. Era un Vampiro, mi incantò con il suo sguardo oscuro e dannato e mi fece sua. Sua la mia vita....sua la mia anima. Mi uccise, e mi ridiede la vita. Lo odiavo per quello che mi aveva fatto..... Era buio, l'aria fresca della notte ma la luna illuminava quanto basta, lui era li, il suo silenzio parlava, i suoi occhi scavavano la mia mente, sprofondai in un'oblio oscuro, eppure piacevole.... Fui pervasa da calma e gioia infinita, si avvicinò a me, un passo, un'altro, era li, bello, tenebroso ed affascinante, ero bloccata nel mio corpo, lo fissavo, non mi potevo muovere, incatenata da catene invisibili, mi prese il viso tra le mani, avvicinò la sua bocca alla mia, mi baciò con avidità, ed iocome un'immobile bambola non reagii, piano fece scorrere le labbra e la lingua verso il mio collo, mi piegò leggermente la testa, per liberare la pelle rosea dai capelli, mi annusò come si annusa una rosa, poi sentii un dolore improvviso, feci per ritrarmi ma non ci riuscii, mi teneva con forza, presto sentii un turbinio di sensazioni, la vita mi stava lasciando insieme al mio sangue, ero stanca, mi stavo arrendendendo al destino, alla morte. Poi ricordo solo il buio, il buio della morte imminente, lui mi diede il suo polso lacerato e sanguinante, mi fece bere il suo sangue, aveva un sapore metallico, disgustoso... mi lasciai andare alla Morte....o quello che credevo morte. Mi resi conto di quello che era successo solo dopo la mia cosidetta "rinascita". Mi aveva trasformata in una dannata come lui, per far di me la sua compagna, mi portò in Italia, cambiavamo città spesso pe non destare sospetti sulla nostra longevità, ed infine mi fece cambiare nome sposandomi.... Lucrezia Gucciardo (Duchessa Abercorn di Scozia). Era il 1780 e la mia dannazione era appena cominciata..... Messere Enzo Gucciardo, mio marito e mio creatore (Sire) venne poi arrestato e giustiziato con la decapitazione in seguito ad un complotto politico durante un viaggio diplomatico nel Regno Unito, così almeno venni a sapere. Da quel momento, vagai imparando l'arte del combattimento con le armi bianche, un mio Maestro Vampiro mi insegnò tutto sul duello, Ariel Nexil, un Assamita, e incontrai molte persone degne di stare a combattere con me al mio fianco, una di loro fu Seanna, una mia compagna di piccole battaglie. Dopo dieci anni dalla mia trasformazione venni a sapere che mia sorella Isabella era in fin di vita per una malattia al Palazzo Ducale dei nostri genitori, decisi di salvarla donandole la vita Eterna, mi recai a Palazzo e sempre di nascosto raggiunsi il suo capezzale, la resi una dannata e le diedi vita Eterna. Seppi allora che era scomparso anche Richard, inspiegabilmente. Così da allora vivo la mia immortale vita e vent'anni fa ho avuto una figlia da un umano Kenny Walker, un cantante rock inglese che in realtà era un cacciatore di vampiri, Danika, nata mezza vampira e mezza umana ma destinata a completare la sua trasformazione in vampira a venticinque anni. Ecco chi sono io......e la mia famiglia di sangue. Duchessa Lucrezia Abercorn di Scozia... Dal secondo matrimonio con Lord Mirco De Palma, ora divenuto Duca, contrassi insieme a lui la licantropia e sangue di vampiro alieno da una nostra sorella, ma io essendo una Ventrue, cioè una vampira dal sangue BLU, ebbi il rigetto del lupo e dell'alieno che mi possedevano, che cominciarono ad uccidere velocemente il mio essere vampira, non avrei resistito una luna con entrambi i demoni dentro il mio corpo, sarei morta, per sempre... Cercai varie soluzioni, ed alla fine presi quella Occulta, con un rito magico di liberazione e purificazione potei liberarmi del lycan e dell'Alieno grazie all'aiuto del sangue vampiro Reale della Sovrana dei Volturi, Sulpicia, e della mia stessa sorella, la portatrice di entrambi i ceppi. Il rito lo condusse il mio attuale padre, il demone/stregone Animo Oscuro, al quale debbo la mia vita immortale. Sempre grazie a lui, ho ricevuto l'immunità alla licantropia. Grazie ad un incantesimo studiato da mio Padre Animo Oscuro e mio marito Mirco, divenuto suo discepolo, rimasi incinta di una bambina umana. Nata umana con poteri da Demone del Fuoco, capimmo presto che con la sua crescita si sarebbe mutata in vampira come noi. Nell'adolescenza mutò in vampira, rimanendo mezza Demone del Fuoco. Durante uno scontro col mio Sire ed ex marito, ricomparso dopo due secoli di presunta sua morte, Enzo Gucciardo, lui morì sconfitto da mia figlia Emilie ma stavo morendo anche io. Una mia sorella adottiva Isilindil, Regina degli Elfi della Luce, mi salvò con i suoi poteri, lei poteva guarire un'umano, ed io in quel momento lo ero. La mia nuova natura mise a disagio la mia famiglia, sentivano forte il mio odore di mortale, e tornata in forze io ed il Duca prendemmo la decisione di riportarmi alla dannazione ma per mano sua. Ovvero per bocca sua *ride*.
La mia indole è sanguinaria, sono mezza demone e per ora manipolo il fuoco , ne sono immune, anzi è il mio potere maggiore. Non siamo sensibili alla luce, ne io ne mio marito il Duca Mirco, ma la sfruttiamo a nostro favore. Presa da una forte depressione un demone, divenuto tale per maledizione, mi ha portato alla morte e preso la mia anima, imprigionandola in una dimensione dove non ero ne viva ne morta, ma solo dannatamente assetata di sangue, e li, non ce n'era. Mi sono nutrita del mio stesso corpo... del mio sangue. Mirco, trovandomi morta in una grotta, si è abbandonato ad una lenta morte anche lui, divenendo come pietra. Al Palazzo Abercorn rimasto senza una guida ed un controllo, ha dovuto far ritorno il mio fratello maggiore Richard, che con la sua consorte viveva in Spagna, riprendendo in mano le redini del Ducato. Recententemente siamo tornati grazie a mia madre Gwen, che era lo spirito errante del palazzo, ed ora è una Dea della Morte, che scambiando la mia anima per la sua ora appartine al demone che mi ha tenuta prigioniera, ma che ricordandole la sua amata deceduta, ora è il suo grande amore, e la lascia libera di venire da noi quando vuole.

ӀմϲɾҽɑՀíɑ ժɑʍղҽժ ՏօմӀ © 2011
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn -  Clan Toreador della Camarilla- © La_mia11
Torna in alto Andare in basso
 
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn - Clan Toreador della Camarilla- ©
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mirco De Palma Abrecorn - Clan Toreador - ©
» Mirco Per Lucrezia ©
» La Fratellanza di Mirco e Lucrezia
» Camilla Ily ed il bacio di Lucrezia ©
» Lucrezia e Seanna Vampyre Warriors ©

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Damned Souls Forum :: Il Calamaio dei Dimoranti :: Lucrezia Damned Soul :: Mi Presento....LմϲɾҽՀíɑ ժɑʍղҽժ ՏօմӀ ©-
Vai verso: