Damned Souls Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Damned Souls Forum

Semplici parole trasformate in passione, in racconti e molto altro...
 
IndiceGalleriaCercaRegistratiAccedi
Benvenute anime dannate.... qui l'Anima dei dannati trovano libera espressione..... lasciate libere le parole che scorrono fuori dalla penna e si imprimono su carta.....
Per imprimere le vostre essenze chiedete iscrizione.... gli amministratori vi daranno risposta entro breve....
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti attivi
» Camilla Ily
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeVen 4 Mag 2012 - 23:11 Da Violante

» Sete di te ©
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 19:13 Da Mirco Damned Soul

» Ti diverti...©
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 18:30 Da Mirco Damned Soul

» Non bisogna...©
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:59 Da Mirco Damned Soul

» Nello scambio delle forze...©
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:54 Da Mirco Damned Soul

» Il desiderio di chi ama... ©
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeMar 3 Apr 2012 - 17:46 Da Mirco Damned Soul

» Solo cosi dormo...
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:55 Da Rich@rd

» Nell'amore... non solo la passione...
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:53 Da Rich@rd

» Donarti, per donarmi piacere
Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeLun 2 Apr 2012 - 17:51 Da Rich@rd

Chi è online?
In totale c'è 1 utente online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 35 il Lun 12 Apr 2021 - 13:55
Statistiche
Abbiamo 15 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lithymiding

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 520 messaggi in 487 argomenti
Argomenti più visti
DECADENTISMO
Autostrada Per L’inferno (AC/DC)
Mia passione selvaggia ©
Oblio profondo ©
Saltarelli legge Pavese - verrà la morte e avrà i tuoi occhi -
Charles Baudelaire • LA MASCHERA
Sofferenza di una donna maledetta
Il Corvo - Edgar Allan Poe [Audio - ITA]
LA MIA VITA - Lucrezia Abercorn - Clan Toreador della Camarilla- ©
Scivolo giù.... ©

 

 Matrimonio pagano.... quello vero

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lucrezia Damned Soul
Admin
Lucrezia Damned Soul


Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 23.06.11

Matrimonio pagano.... quello vero Empty
MessaggioTitolo: Matrimonio pagano.... quello vero   Matrimonio pagano.... quello vero Icon_minitimeDom 24 Lug 2011 - 18:59

Il Matrimonio Wiccan invece, è chiamato Handfasting, che vuol dire 'Legare le Mani'. Molti Wiccan, prima di celebrare il rituale, passano un anno e un giorno di em... 'prova'.
Ci sono due tipi di matrimoni: uno celebrato dai sacerdoti e uno più intimo:
Ecco cosa ho trovato navigando qua e la

Preparazione

Il Cerchio viene delineato con dei fiori bianchi ma viene lasciato uno spazio che faccia da passaggio a Nord-Est. La scopa viene posizionata dietro all’altare e ad Ovest viene posto il Calderone riempito di fiori, a fianco della candela che indica l’Ovest. Il Calderone, infatti, è il simbolo dell’acqua, che contiene il potere dell’amore.

Rituale

Il rituale di apertura procede come al solito, fino all’Incarico, o Consacrazione alla Dea, il quale non viene fatto. Viene però invocato subito il Dio Cornuto nel modo usuale. Dopo l’Invocazione del Dio Cornuto la Sacerdotessa porta all’interno del Cerchio lo sposo, che attendeva fuori insieme alla sposa, e il Sacerdote fa entrare la sposa, entrambi con un bacio. Il Sacerdote poi chiude il Cerchio con i fiori, mentre la Sacerdotessa chiude il passaggio con l’Athame, nel modo rituale.

La Sacerdotessa e il Sacerdote ora si posizionano con la schiena all’altare. Lo sposo davanti alla Sacerdotessa e la sposa davanti al Sacerdote, al Centro del Cerchio.

La Sacerdotessa chiede:
"Chi si presenta per essere unito nell’amore innanzi alla Dea? Qual è il tuo nome, Uomo?”

lo sposo risponde: “il mio nome è ……”.

Il Sacerdote chiede:
“Chi si presenta per essere unito nell’amore innanzi al Dio? Qual è il tuo nome, Donna?”

la sposa risponde: “il mio nome è ……”.

La Sacerdotessa dice “…… e …… noi vi salutiamo con gioia!”

La Congrega ora forma un Cerchio intorno agli sposi e girando canta la Runa delle Streghe del rituale formale : “ Eko eko Azarak…”. Conclusa la Runa la congrega si riposiziona intorno al perimetro del Cerchio.

La Sacerdotessa dice: “l’Unità è Equilibrio e l’Equilibrio è Unità. Ascoltatemi ora e capite.”

Prende in mano il Bastone e innalzandolo sugli sposi dice:

“Il Bastone che io innalzo è il simbolo dell’Aria. Sappiate e ricordate che questo è l’elemento della Vita, dell’intelligenza, dell’ispirazione che ci fa andare avanti. Per questo Bastone di Aria io invoco su questa Unione il potere della Mente.”

La Sacerdotessa disegna un pentacolo di invocazione con il Bastone davanti agli sposi e poi lo posa. Il Sacerdote prende l’Athame, lo innalza sugli sposi e dice:

“L’Athame che io innalzo è il simbolo del Fuoco. Sappiate e ricordate che il fuoco è l’elemento della Luce, dell’energia, del vigore che ci scorre nelle vene. Per questo Athame io invoco su questa Unione il potere della Volontà.”

Con l’Athame il Sacerdote traccia il pentacolo di invocazione sugli sposi e poi lo posa. La Sacerdotessa prende ora il Calice, lo innalza sugli sposi e dice:

“Il Calice che io innalzo è il simbolo dell’Acqua. Sappiate e ricordate che l’Acqua è l’elemento dell’Amore, della crescita, dell’abbondanza della Grande Madre. Per questo Calice io invoco su questa Unione il potere del Desiderio.”

Gli sposi devono un sorso di acqua e poi la Sacerdotessa li asperge con la stessa, poi posa il Calice. Il Sacerdote prende il Pentacolo e lo innalza sugli sposi, poi dice:

“Il Pentacolo è il simbolo della Terra. Sappiate e ricordate che la Terra è l’elemento della Legge, della solidità, delle certezze che non vengono smosse. Per questo Pentacolo io invoco su questa Unione il potere della Costanza.”.

Il Sacerdote fa toccare il Pentacolo dagli sposi poi lo posa. Poi dice “Ascoltate le parole della Grande Madre…”, introducendo l’Incarico, che prosegue fino in fondo.

Concluso l’Incarico il Sacerdote dice:

“…venne la dorata Afrodite, non come vergine, ma come la Risvegliatrice, il Desiderio Primo. Attraverso lo spazio lei chiamò e il Padre iniziò il suo corteggiamento. Lei Lo risvegliò al desiderio e il mondo fu creato. Lei, la Risvegliatrice dell’Umanità.”

La Sacerdotessa prosegue:

“…ma tutte le cose sono una cosa. Tutte le Dee sono una Dea che è in tutte le Donne. Vergine e desiderosa, donatrice di vita e portatrice di morte. Lei è la Sorgente della creazione e per lei il Grande Padre si risveglia al desiderio. Per Lei lui crea.”

Il Sacerdote dice:

“Nel viso di ogni donna gli uomini possono scorgere il volto della Dea, vedere le sue fasi attraverso il flusso e il ritorno al desiderio, al quale la loro anima risponderà. Ascoltate la sua chiamata…”.

La Sacerdotessa dice:

“io invoco la Grande Dea su questa sposa, che possa essere la risvegliatrice e la rigeneratrice, che possa vivere nella pienezza della vita. Assumerà la corona del mondo sotterraneo e rinascerà attraverso le onde del mare primordiale. Farà tutto ciò in Suo nome. Che sia benedetta.”

Il Sacerdote dice:

“io invoco il Grande Dio su questo sposo, che possa sentire la chiamata della sua sposa e possa essere risvegliato, così che diventi Colui che Crea. Farà tutto ciò in Suo nome. Che sia benedetto.”

Il sacerdote dice ora alla sposa: “Ripeti dopo di me: “per il seme e la radice, per il fusto e la gemma, per la foglia e il fiore e il frutto, per la vita e l’amore, nel nome della Dea io, ……, prendo te ……, nella mia mano, nel mio cuore e nel mio spirito, dal risveglio del sole e al corso delle stelle. Nessuna morte potrà separarci; nell’eternità noi rinasceremo nello stesso tempo e nello stesso spazio, e ci rincontreremo, e capiremo, e ricorderemo e ci ameremo ancora.”

La sposa ripete la frase dopo il Sacerdote, prendendo la mano destra dello sposo nella sua destra.

La sacerdotessa dice allo sposo: “Ripeti dopo di me: “per il seme e la radice, per il fusto e la gemma, per la foglia…” ecc. come prima.

Lo sposo ripete la frase tenendo la sposa nella sua mano destra.

La Sacerdotessa lega con un nastro morbido le mani dei due sposi e i testimoni danno loro gli anelli. Gli sposi si scambiano gli anelli.

Il Sacerdote dice:

“possano il Sole e la Luna e le stelle, e questi nostri fratelli e sorelle essere testimoni perché …… e …… sono stati uniti nella gioia nel segno della Dea e del Dio. E possano la Dea e il Dio benedirli sempre.”

Tutti rispondono “che sia così!”

La Sacerdotessa prende la scopa da dietro l’altare e la lascia giù per terra, di fronte alla coppia, che la salta, mano nella mano. Poi la Sacerdotessa riprende la scopa e la ripone dietro all’altare.

Viene fatta la benedizione del Vino e dei dolci e poi i festeggiamenti e il Banchetto.

L’Apertura del Cerchio, alla fine del Rituale è quella usuale.

Per trovare un'altra versione del Matrimonio stregonico vi consiglio di prendere "Il Libro segreto delle Arti Magiche", ne una meravigliosa!!

______________________________________________________________________________________

Poi c'è anche il matrimonio intimo:

Questo è un rituale che prende spunto dal Matrimonio in Congrega ma lo fanno solo ed esclusivamente gli sposi. Non serve che ci sia qualcuno a celebrare la loro unione, bastano anche loro stessi e il loro amore, soprattutto se i loro genitori non conoscono o non approvano le loro credenze, o semplicemente se loro non amano la compagnia e le celebrazioni ufficiali. Ispirandomi al matrimonio wiccan in congrega quindi scrivo questo matrimonio intimo, ma siete liberi di fare tutte le modifiche che volete, io spero anche solo di esprimere qualcosa di bello e che vi possa piacere, l’amore e il resto tocca a voi metterlo! ;-)

Il Rituale

Gli amanti si recano in un posto che a loro fa sentire bene: una spiaggia solitaria, un bosco, un prato, l’importante è che sia in mezzo alla natura, non fa differenza se lo fanno di giorno o di notte, come preferiscono e come si sentono più “intimi” e a loro agio…

La sposa forma un cerchio di fiori intorno a loro, non è importante che sia grande o piccolo, ci devono stare solo loro, poi traccia ritualmente il Cerchio di Potere con parole simili a queste:

“Traccio il Grande Cerchio di Potere, lo Spazio Sacro che sta tra il mondo degli uomini e quello degli Dèi e prego che in questo magico Cerchio possa entrarvi solo amore e nascervi solo amore, fino alla fine dei tempi, fino alla morte del corpo e oltre alla morte. Così sia!”.

Lo sposo la attende nel centro del Cerchio. Insieme poi, per mano, invocano i guardiani delle torri dell’Est, del Sud, dell’Ovest e del Nord, per ognuno segnando il pentacolo con la mano destra e dicendo:

“Guardiani delle Torri dell’Est (Sud, Ovest, Nord), Signori di Aria (Fuoco, Acqua, Terra), noi vi invochiamo, vi chiamiamo e vi invitiamo a partecipare al nostro rito di Unione e a proteggere il Cerchio”

e poi lo Spirito, dicendo:

“Oh Grande Dea, e Grande Dio noi vi invochiamo in questo sacro giorno per assistere alla nostra Unione nel corpo, nel cuore e nell’anima. Nel vostro sacro nome vi invochiamo!”.

Ora gli sposi si seggono sulla sabbia o sull’erba (a seconda di dove siano..) e si prendono per mano. Per un lungo istante si guardano negli occhi (è comunque soggettiva questa parte…).

Lo sposo dice qualcosa di personale, tipo “sono qui oggi per unirmi a te perché ti amo…”, la sposa dice qualcosa di simile anche.

Poi lo sposo, prende l’anello e dice: “per il seme e la radice, per il fusto e la gemma, per la foglia e il fiore e il frutto, per la vita e l’amore, nel nome del Dio e della Dea io, ……, prendo te ……, nella mia mano, nel mio cuore e nel mio spirito, dal risveglio del sole e al corso delle stelle. Nessuna morte potrà separarci; nell’eternità noi rinasceremo nello stesso tempo e nello stesso spazio, e ci rincontreremo, e capiremo, e ricorderemo e ci ameremo ancora. Ti amo, e ti amerò sempre. Possano gli Dèi vegliare sulla nostra Unione e sul nostro amore sempre. Fino alla fine dei tempi e oltre.” Le infila l’anello.

La sposa prende l’anello e dice anche lei: “per il seme e la radice, per il fusto e la gemma, per la foglia e il fiore e il frutto, per la vita e l’amore, nel nome della Dea io, ……, prendo te ……, nella mia mano, nel mio cuore e nel mio spirito, dal risveglio del sole e al corso delle stelle. Nessuna morte potrà separarci; nell’eternità noi rinasceremo nello stesso tempo e nello stesso spazio, e ci rincontreremo, e capiremo, e ricorderemo e ci ameremo ancora. Ti amo, e ti amerò sempre. Possano gli Dèi vegliare sulla nostra Unione e sul nostro amore sempre. Fino alla fine dei tempi e oltre.” Infila l’anello allo sposo.

Gli sposi ora prendono un nastro bianco e, tenendone ognuno un estremo con una mano, senza lasciarsi l’altra, avvolgono il nastro intorno ai polsi della loro mano destra, quella che si stanno tenendo. Ora si scambiano il bacio di Unione.

Si alzano, sempre con i polsi legati, vanno ad Est e dicono: “Guardiani delle Torri dell’Est, Spiriti di Aria, siate testimoni del nostro matrimonio e del nostro amore. Vi chiediamo di vegliare su di noi e di offrire alla nostra Unione il dono della Mente.” Si inchinano.

A Sud: “Guardiani delle Torri del Sud, Spiriti di Fuoco, siate testimoni del nostro matrimonio e del nostro amore. Vi chiediamo di vegliare su di noi e di offrire alla nostra Unione il dono della Volontà.”

A Ovest: “Guardiani delle Torri dell’Ovest, Spiriti di Acqua, siate testimoni del nostro matrimonio e del nostro amore. Vi chiediamo di vegliare su di noi e di offrire alla nostra Unione il dono del Desiderio.”

A Nord: “Guardiani delle Torri del Nord, Spiriti di Terra, siate testimoni del nostro matrimonio e del nostro amore. Vi chiediamo di vegliare su di noi e di offrire alla nostra Unione il dono della Costanza.”

Si dirigono nel Centro e dicono: “Dolce Dea, Grande Dio, siate testimoni della nostra Unione e del nostro amore. Vi preghiamo, offriteci il dono dell’Eternità insieme e sempre nel vostro Nome. Così sia.”

Gli sposi adesso appoggiano la scopa per terra e la saltano, tenendosi sempre per mano.

Cercate di togliere il nastro dai polsi senza scioglierlo completamente, per questo lasciatelo comunque largo quando lo avvolgete. Conservatelo sotto il letto.

Fatto ciò gli sposi possono attuare il Grande Rito, cioè la benedizione del Vino e dei Dolci, nel solito modo. Oppure possono fare il Grande Rito completo, se sono in un posto veramente sicuro (VERAMENTE SICURO!!!), facendo l’amore. Poi possono bere e mangiare i dolci e aprire il Cerchio nel modo usuale, dopo aver salutato lo Spirito e i Guardiani.
Matrimonio pagano.... quello vero 37449_10
Torna in alto Andare in basso
 
Matrimonio pagano.... quello vero
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ok .. se quello che cerchi è Tutto , prendilo !!
» Matrimoni Pagano o Handfasting (legare le mani)
» Il Vero Amore ©
» Gelosia ..... Amore vero.... (Mia- Modà)

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Damned Souls Forum :: Creature delle Tenebre :: Curiosità-
Vai verso: